lunedì 20 ottobre 2008

Napoli: la vergogna bipartizan del quinto inceneritore- Il video(presente anche su Yahoo video)


La scelta di costruire a Napoli un quinto inceneritore(impropriamente e furbescamente chiamato termovalorizzatore) accolto dal vergognoso silenzio bypartizan della politica napoletana e dal plauso dei quotidiani locali è la rappresentazione plastica del degrado della classe politica e della classe dirigente campana. E' possibile che non ci sia un partito, un politico o un opininista di grido che senta il bisogno di difendere il proprio territorio da una scelta così scellerata? Non si tatta di essere d'accordo o meno sulle tecniche di smaltimento dei rifiuti(inceneritori si o no) ma di un soprassalto di dignità. Insomma qualcuno che dica..
se si tratta di smaltire i nostri rifiuti siamo d'accordo e discutiamo con quali tecnologie ma se, come dice Berlusconi, la motivazione per costruire 5 inceneritori serve ad accogliere rifiuti anche dalle altre regioni allora non siamo d'accordo! Napoli e la campania non possono diventare lo sversatoio legale dei rifiuti italiani!!
Di questo soprattutto si parla nell'intervista che N.Gallo ha fatto a Luca Stamati e all'on. del pd Eugenio Mazzarella... ecco di seguito il link al video......
L'intervista del 17 ottobre 2008 - Diventeremo la pattumiera d'Italia?
PS.
naturalmente il video è presente sul blog di Norberto gallo (www.napolionline.org)

1 commento:

Brino Brucci ha detto...

Ciao.
Non saprei quanto la cosa possa confortarti ma sappi che anche la più grande fucina di talenti del cinema di animazione (la Pixar) ha individuato nel rapporto rifuti/smaltimento/ambiente il VERO GRANDE problema del futuro prossimo venturo.
Se hai figli o nipoti da accompagnare, andatevi a vedere al cinema "Wall E" della Disney Pixar e ti accorgerai che quanto è iniziato a Napoli da qualche anno potrebbe presto riguardare il mondo intero ....
Ma allora forse ha ragione chi sostiene che siamo un grande laboratorio dove prendono vita con grande anticipo esperienze che soltanto più tardi vengono ad interessare altre realtà?